Dens dŏlens 128 – Che sia maledetta la tua ipocrisia!

di MOWA

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a ricordare e non dimenticare le atrocità che avete subito dai nazisti perché fedeli di religione ebraica ed è per questo che non siamo antisemiti.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, che la storia va insegnata alle nuove generazioni perchè quanto accaduto nel passato non cada nell’oblio ed è per questo che pubblichiamo libri dei lager dove siete stati internati, avete subito inaudibili violenze, siete stati uccisi.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a guardare le foto dei prigionieri nei lager nazisti per capire cosa voglia dire subire violenza ed è per questo che corrediamo i libri con queste impressionanti immagini.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, ad ascoltare, in silenzio, i racconti dei sopravvissuti dei campi di sterminio ed è per questo che abbiamo registrato e diffuso le parole delle sofferenze dei tuoi fratelli e sorelle.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a spiegarci le ragioni per cui i nazisti vi odiavano, pretestuosamente, solo per impossessarsi delle vostre cose.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a spiegarci che le ruberie che avete subito da parte dei nazisti, in realtà, erano il frutto di un odio di classe e che non vi era altra ragione.

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a contestualizzare, sempre, la vostra tragedia umana per non perdere l’orientamento sul “a chi” (i ricchi) e “a cosa” sia servita (fare soldi) quella crudele pagina di storia…

Ci hai abituato, e per questo te ne siamo grati, a pensare un mondo diverso e più solidale tra gli esseri umani… finalmente in pace tra loro.

Ti saremo, dunque, sempre infinitamente grati per averci insegnato, con insistenza, l’importanza di non dimenticare il proprio vissuto.

Ora, per tutto ciò che abbiamo imparato da te, aprendo gli occhi sul mondo, possiamo dire che da anni, con ipocrisia, in un territorio che hai rubato con l’inganno e che stai pian piano ingurgitando, stai commettendo lo stesso nei confronti di altri esseri umani.

Non è tollerabile che solo noi ricordiamo i tuoi sogni di pace e che tu, invece, li abbia dimenticati ed è perciò che ti diciamo: “Che sia maledetta la tua ipocrisia!”.

Attenzione queste immagini sono molto forti

Israele victims not fragmentation w

Dens dŏlens 128 – Che sia maledetta la tua ipocrisia!ultima modifica: 2014-07-20T01:21:17+00:00da iskra2010
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento