Jean Philippe Rameau l’inventore delle suite per i balletti. (Digione 1683 Parigi 1764).

  di Massimo Montella * Creiamo lo scenario: siamo alla corte di Luigi XIV Re sole, il responsabile musicale era Jean Baptiste Lully, musicista di origine italiana che non amava rivali, il numero due era Marc Antoine Charpentier a noi famoso per il Te Deum, la musica del collegamento dell’Eurovisione in TV, che se avesse potuto mandare a quel paese Lully lo … Continua a leggere