La Nato e l’arancione De Magistris

    L’arte della guerra Vedi Napoli e poi muori  Manlio Dinucci Mentre a Napoli chiudono sempre più aziende, ce n’è una che va a gonfie vele tanto che ha aperto una nuova, lussuosa sede. È la Nato, il cui Comando interforze (Jfc Naples) si è trasferito il 13 dicembre da Bagnoli a Lago Patria. Il nuovo quartier generale ha una superficie coperta … Continua a leggere

Circolo comunista Enrico Berlinguer documento per asemblea iscritti

Documento di prospettiva politico-economica del Circolo Enrico Berlinguer per l’assemblea degli iscritti   Analisi politica della fase Quando avremo vinto su scala mondiale, con l’oro si faranno gli orinatoi delle grandi città. (Lenin)   I dati (in allegato) parlano di cifre raccapriccianti e le testimonianze sociali a riguardo si fanno ogni giorno più numerose. Chi ancora nutriva qualche perplessità non … Continua a leggere

Dens dŏlens 76 – “Perché Israele non vuole uno Stato unico?”

 foto MOWA di MOWA Ci siamo, nuovamente, interrogati sul perché Israele non voglia risolvere un problema che, invece, la comunità civile internazionale chiede a viva voce di affrontare: la formazione di uno Stato unico aconfessionale che comprenda sia la popolazione israeliana che quella palestinese. Non vogliamo partire dalla storia del popolo ebreo perché non avrebbe senso e, soprattutto, sarebbe anacronistico … Continua a leggere

USA. Sistema elettorale e istituzionale ed election day impossibile

 foto MOWA da Angelo Ruggeri Il congegno elettorale e istituzionale americano Election Day USA. Niente affatto Molti lo credono ma non è vero che il 6 novembre è il giorno delle elezioni USA, anche per colpa degli organi i dis-informazione di massa nazionale e internazionale che non spiegano perché negli USA la Costituzione, stesa nel 1787, ha stabilito che le … Continua a leggere

Criminali di guerra italiani di Davide Conti

Dalla quarta di copertina: Alla fine della seconda guerra mondiale le alte gerarchie militari italiane avrebbero dovuto rispondere dei crimini di guerra compiuti in Albania, Jugoslavia, Urss e Grecia dalle truppe del regio esercito. Mario Roatta, Gastone Gambara, Alessandro Pirzio Biroli, Emilio Grazioli, Mario Robotti e tanti altri invece non subirono alcun processo – tranne Roatta che però fuggì in … Continua a leggere

Scelbismo legislativo dall’alto e riflessi di cultura scelbiana dal basso

   foto MOWA da Angelo Ruggeri Mattinale. RITORNO ALLO SCELBISMO. Scelbismo legislativo dall’alto contro la libertà di stampa e di opinione dell’art. 21 della Costituzione, ad opera  del governo e di berlusconiani e antiberlusconiani, ma anche riflessi di scelbismo dal basso,di chi non conosce, o ignora, o vuole aggirare, o se ne frega dell’art. 21 della Costituzione essendo volutamente contrario alla … Continua a leggere

L’inconsapevolezza organizzata dalla sinistra, del rovesciamento corruttivo di rapporti e ruolo di Stato, Regioni, Provincie e Comuni

 foto MOWA da Angelo Ruggeri NO AL FEDERALISMO CONCENTRATO AUTORITARIO DEI VERTICISMI PRESIDENZIALI E PADRONALI CONTRO LA MODIFICA DEL “TITOLO V” DELLA COSTITUZIONE Il gravissimo pericolo che si consumi –nella inconsapevolezza organizzata dalla “sinistra di governo” –il rovesciamento, forse irrecuperabile, del modello di rapporto tra società e istituzioni, tra movimenti e partiti e tra Stato, Regioni, Provincie e Comuni.. No … Continua a leggere

Paolo Ferrero e le albe arancioni

Ma da dove arrivano queste albe più o meno dorate e questi movimenti politici arancioni? Per prima cosa vediamo se il colore arancione ha qualche riferimento simbolico di matrice esoterico-religiosa.Dal Dizionario dei simboli di Jean Chevalier e Alain Gheerbrant – BUR – pagina 87 primo volume A-K – alla voce Arancione si legge: “La pietra di Giacinto è di color arancione è considerata simbolo … Continua a leggere

Lo spread ha già vinto le elezioni

di Giorgio Cremaschi Il ruolo dello spread nelle prossime elezioni come in tutto ciò che resta della nostra democrazia è potentemente riemerso. Lo aveva già annunciato Giorgio Napolitano dichiarando di attendere i mercati. Gli hanno fatto eco i mass media e gli attori, da Fiorello a Littizzetto. Così lunedì mattina le banche e i fondi, soprattutto quelli italiani , hanno … Continua a leggere

I PM di Palermo identificano la corruzione istituzionale del presidenzialismo monarchico anticostituzionale

   foto MOWA da Angelo Ruggeri Mattinale. C’e corruzione e corruzione. Corruzione penalmente perseguibile o corruzione ideale e programmatica o del ruolo di partiti e politica o anche corruzione del proprio ruolo istituzionale, sanciti dalla Costituzione. Dal “fuhrer-prinzip” al “kanzerlerprinzip” al “colleprinzip”. Il Presidente della “Repubblica degli affari e dei padroni” contro la “Repubblica delle autonomie”  istituzionali,  sociali e di religioni e magistratura. La monarchia … Continua a leggere

Dens dŏlens 75 – “Monti l’uomo che porterà l’ennesima disgrazia in Italia”

 foto MOWA di MOWA Nel settennato di Napolitano ne abbiamo viste di cotte e di crude, ma la più sorprendente è stata quella di aver nominato senatore a vita uno dei massimi responsabili della crisi internazionale: Mario Monti. Abbiamo detto in tutti i modi che le crisi non si producono da sole, ma sono sempre … organizzate, indirizzate e sostenute … Continua a leggere

Il NO del popolo al governo come gabinetto del premier rilanciato da PD e Sel

   foto MOWA da Angelo Ruggeri Il significato del referendum costituzionale del 2006 che respinse il presidenzialistico “premierato” con un NO di massa del popolo italiano al GOVERNO DI GABINETTO COME GOVERNO DEL “PREMIER” “Eh, sì, è proprio vero e chiaro. Ci vuole la sinistra al potere perchè la politica sia di destra in modo efficace e cioè comandi la … Continua a leggere

Saturnalia: realismo del dover essere contro “primate” e “primari” dell’homo politicus che non trasforma più l’esistente

 foto MOWA da Angelo Ruggeri Saturnalia. Mutanti e “primate” dell’homo politicus forgiato dal sistema e che non trasforma più l’esistente e l’opposta categoria politica di realismo del dover essere. La mutazione che coinvolge in primis coloro come i cattolici sociali e i marxisti che sono passati dall’utopia al nulla. Dall’utopia – che sempre perdente in partenza è spesso vincente all’arrivo … Continua a leggere