IL COMUNISMO E’ PACE, BENESSERE E PROGESSO PER I POPOLI

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer

per la ricostruzione del P.C.I.

L’ATTACCO SPECULATIVO ALL’ITALIA DA PARTE DEI CRIMINALI DELL’ALTA FINANZA MASSOCAPITALISTA E’ DETERMINATO DA QUESTO OTTIMO ACCORDO CON LA CINA, CHE LA MANINA ATLANTICA DELLA LEGA TENTA DI FAR SALTARE

di Andrea Montella

Non lo ammetteranno mai i massocapitalisti imperialisti anglosassoni e francesi che questa turbolenza finanziaria contro l’Italia l’hanno determinata loro perché hanno una paura fottuta che l’Europa, visto il peso del nostro paese nel continente e fuori, possa trovare migliori condizioni politiche ed economiche tramite un rafforzamento dell’amicizia politica ed economica con la Cina comunista e quindi possa avere la possibilità di non subire più i ricatti del blocco al vertice della Ue, composto soprattutto dai paesi Nato con gli Usa/Gb, con la Francia e la Germania al seguito.

Se la Cina comunista acquistasse il nostro debito e ci riducesse il tasso sugli interessi che dovremmo pagarle sarebbe tanto ossigeno per la nostra economia strangolata dalle politiche economiche usuraie massocapitaliste.

Certamente il gruppo legato alle politiche di Trump a casa nostra, Salvini e company, sarebbero in difficoltà. Anche se è andato recentemente da Putin… che non mi sembra uno sprovveduto.

Usa e soci verrebbero ridimensionati da questo accordo che sposta l’asse politico ed economico dell’Italia verso Est, in quanto si modificherebbero verso la pace, il progresso reciproco, quindi con meno spese militari e un maggior equilibrio tra i paesi europei, quindi una maggiore stabilità in tutta Europa e soprattutto nell’area del Mediterraneo.

Ma i media massocapitalisti tutto questo lo tengono nascosto o quando va bene lo pubblicano in secondo o terzo piano.

Saluti comunisti

IL PIÙ GRANDE FONDO SOVRANO NEL MONDO

Tria incontra China Investment: verso accordo nel 2019

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha incontrato questa mattina a Milano il numero due della Cic, China Investment Corporation, Tu Guangshao, il più grande fondo sovrano del mondo. L’incontro fa seguito a quello che il ministro ha avuto lo scorso agosto in occasione della sua visita a Pechino. Al termine del colloquio, il ministro ha raggiunto il Teatro alla Scala per partecipare all’assemblea di Assolombarda 2018.

Entro fine anno bozza di accordo
Nell’incontro Tria e Tu si sono accordati per dar seguito ad un progetto di un fondo comune italo-cinese destinato ad aumentare gli investimenti sui reciproci mercati. Entro fine anno sarà elaborata una bozza di accordo che dovrebbe essere firmata all’inizio del 2019.

Tria: Italia porta d’Europa
Il ministro Tria ha sottolineato come il progetto punta a «mettere insieme non solo capitali ma anche le conoscenze e le analisi per promuovere la cooperazione tra i due Paesi e mettere in moto un’iniziativa comune con ricadute dirette e indirette sul reciproco dialogo». Tria ha ricordato che «l’Italia è una porta d’Europa» e questo accordo è essenziale per la conoscenza del mercato europeo.

Investimenti nei settori industriali sui due mercati
Le due parti hanno annunciato che si metteranno subito al lavoro per elaborare entro fine anno una bozza di accordo che dovrebbe essere firmata all’inizio del 2019. Sarà una cooperazione a largo raggio che implicherà investimenti nei settori industriali sui due mercati. Le due parti hanno annunciato che si metteranno subito al lavoro per elaborare entro fine anno una bozza di accordo che dovrebbe essere firmata all’inizio del 2019.

Venerdì Conte vede Li Kequiang
Domani il premier Giuseppe Conte incontrerà a Bruxelles il primo ministro della Repubblica Popolare cinese, Li Kequiang, nell’ambito del vertice UE – ASEM 12.

18 ottobre 2018

IL COMUNISMO E’ PACE, BENESSERE E PROGESSO PER I POPOLIultima modifica: 2018-10-20T06:29:27+02:00da iskra2010
Reposta per primo quest’articolo