Lotta intestina tra massoni… mamma che puzza e che inquinamento

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer

per la ricostruzione del P.C.I.

di Andrea Montella

Carissime compagne e compagni

come avrete letto o sentito la Lega è nell’occhio del ciclone per un suo uomo: il nazileghista Gianluca Savoini, “l’uomo dei rubli”, dell’organizzazione Orion del nazifascista Maurizio Murelli (1) è sotto indagine della magistratura per finanziamenti illeciti. Da giorni Salvini fa finta di non conoscere Savoini, nonostante fosse alla cena del 4 luglio a Villa Madama, con Putin e Conte (il 4 luglio è anche l’Independence Day Usa, chissà come Trump ha preso questo incontro?).

A denunciare la trattativa petrolifera tra Lega e Russia – che nega ogni finanziamento a Lega e a partiti italiani – è l’avvocato calabrese e massone Gianluca Meranda, che ha una predilezione per Matteo Salvini, stando a quello che circola sui social.

Il massone Meranda lo troviamo spesso su Acacia Magazine, una specie di agenzia stampa dei massoni, è tra i creatori della Fondazione Massonica, è gran cancelliere della Serenissima Gran Loggia d’Italia, lo troviamo anche nei “lavori” della Gran Loggia Massonica Generale Italiana (2), obbedienza riconosciuta dalla Gran Loggia di Francia, “lavori” che si sono svolti a Napoli il 26 ottobre scorso.

I “compagni” di Meranda

L’appartenenza di Gianluca Meranda è stata smentita ufficialmente dalla Serenissima Gran Loggia d’Italia e dal Supremo Consiglio Unito d’Italia, nonostante ciò che si trova nel sito di Acacia Magazine.

Comunque sia una cosa ulteriore si viene a sapere dai massoni chiamati in causa: l’appartenenza dell’avvocato Gianluca Meranda al Grande Oriente di Francia. Quindi l’avvocato lavora, in Italia, per l’imperialismo francese, che a sua volta è in lotta contro quello Usa, ma deve tenere a bada quello britannico e quello tedesco. Non manca da noi la presenza sionista – che ha da tempo forti radici anche nella Russia di Putin e negli Stati Uniti – con ingerenze oggi sempre più evidenti nella Lega e nel Movimento 5 Stelle (3).

Insomma l’Italia di oggi, come quella del Risorgimento e del periodo fascista, per la sua collocazione nel Mediterraneo e per una classe politica fortemente ricattabile, svende alle superpotenze il lavoro e le ricchezze del nostro popolo per un piatto di lenticchie.

Noi comunisti ribadiamo che tutto questo accade contro la nostra Costituzione e contro i valori in essa espressi, nati dalla lotta di Liberazione contro l’invasore nazifascista.

Chi sono gli invasori che traggono in questi giorni vantaggi dai politici a loro asserviti? Sono coloro che vendono l’Italia alla superpotenza che paga di più e che ha lo scopo di trasformare l’Europa in un’entità politica inesistente.

Infatti Salvini e la Lega che controllano un bel pezzo del governo e dell’”opposizione”, si muovono tra Trump, Putin e Netanyahu, i massimi sponsor del momento di una visione reazionaria globale. Poi se necessario, arriveranno i “democratici” del Pd e degli Usa a finire il lavoro. Così l’azione a tenaglia contro le masse popolari sarà completo.

Solo con la rinascita in Europa dei Partiti Comunisti e del loro internazionalismo, sarà possibile superare i rischi, come abbiamo visto nelle due guerre mondiali del secolo scorso, che una lotta intestina tra massocapitalisti per la supremazia ideologica, politica ed economica, possa portare ad una nuova guerra mondiale.

Il primo passo è ripensare all’Eurocomunismo come idea e forza propulsiva per una vera unificazione dei popoli d’Europa.

I massocapitalisti disgregano i popoli mentre unificano i mercati e le banche.

Saluti comunisti

Lotta intestina tra massoni… mamma che puzza e che inquinamentoultima modifica: 2019-07-17T06:04:05+02:00da iskra2010
Reposta per primo quest’articolo