False flag a Hong Kong e vere spie Usa contro la Cina comunista

Julie Eadeh capo divisione affari politici consolato generale Usa insieme a capi sovversione di Hong Kong

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer

per la ricostruzione del P.C.I.

di Andrea Montella

Carissime compagne e compagni

vi ricordate delle provocazioni Usa/Nato contro la nostra democrazia e la nostra Costituzione nata dalla Resistenza antifascista e che andavano sotto il nome di Strategia della tensione? Vi ricordate l’uso che hanno fatto delle canaglie fasciste e dei delinquenti parastatali delle brigate “rosse” per terrorizzare con le stragi il nostro popolo, per eliminare in modo selettivo compagni, politici, magistrati, pubblici ufficiali che operavano per far applicare la Costituzione e permettere ai comunisti di governare questo paese?

In Cina, a Hong Kong, visto che ha funzionato in Italia e in Europa, gli Usa stanno facendo la stessa cosa.

Noi siamo fiduciosi che i compagni cinesi sappiano sconfiggere questa operazione criminale tesa a destabilizzare la Repubblica popolare cinese che in 70 anni, senza fare guerre e con una politica di rispetto di tutti i popoli e dei loro governi, è diventata una nazione sviluppata e civile.

Mentre gli Usa sono stati in guerra il 93% del tempo dalla loro creazione nel 1776, vale a dire 222 dei 239 anni della loro esistenza.

Una bella differenza… che dimostra che una cosa è la propaganda, altra cosa è la verità dei fatti; ma dimostra anche un altro dato: la superiorità umana, morale ed etica di chi lavora per il Comunismo.

Saluti comunisti

False flag a Hong Kong e vere spie Usa contro la Cina comunistaultima modifica: 2019-08-13T05:26:37+02:00da iskra2010
Reposta per primo quest’articolo