Provocazione fascista nel Mediterraneo contro chi scappa dalle guerre e dalla fame imperialiste

 

 

 

 

 

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer

per la ricostruzione del P.C.I.

Generazione identitaria, un gruppo di ultradestra francese, tedesco e italiano, ha messo in piedi una pericolosa provocazione nel Mar Mediterraneo: ha noleggiato una nave, la C-Star, per ostacolare i soccorsi a chi fugge dalle guerre, dal terrorismo e dalla fame creati dalle politiche predatorie dei governi occidentali.

La nave attraccherà il 18 luglio a Catania per poi dirigersi al largo delle coste libiche.

Ci chiediamo come mai questi fascisti hanno tutta questa agibilità e danno Fiato (questo il nome del portavoce della sezione italiana di Generazione identitaria) a teorie razziste costruite nei laboratori della guerra psicologica dei servizi segreti occidentali?

Chi sono i capitalisti che li finanziano?

Non basta condannare chi fa il saluto romano ma occorre perseguire chi finanzia questi gruppi – cioè gli stessi che generano le condizioni invivibili nei paesi d’origine dei fuggiaschi – quei massocapitalisti che utilizzano i fenomeni migratori per realizzare politiche economiche a discapito delle popolazioni europee: abbassando salari e diritti arricchendo banche e multinazionali, spostando ulteriormente a destra l’asse culturale dell’Europa per arrivare a creare le condizioni per una nuova guerra con cui distruggere vaste aree industrializzate, a seguito della quale poter intervenire a “liberare il Continente dalle destre”.

In questo modo ci verrà imposto dai massocapitalisti anglosassoni un nuovo Piano Marshall per far uscire il sistema imperialista dall’attuale crisi di sovrapproduzione.

Le crisi migratorie vanno lette scientificamente utilizzando il metodo marxista del materialismo storico e non alimentando pregiudizi ed emotività irrazionali.

Provocazione fascista nel Mediterraneo contro chi scappa dalle guerre e dalla fame imperialisteultima modifica: 2017-07-17T07:42:58+00:00da iskra2010
Reposta per primo quest’articolo