Dens dŏlens 396 – Il ritorno del dottor Stranamore

dott stranamore nazisti parlamento israele

di MOWA L’imitazione è l’insulto più sincero. [Oscar Wilde, La decadenza della menzogna] Scrivere queste poche righe, dopo aver visto in rete il docufilm dal titolo “This is my land Hebron”, non è stato semplice, e, tanto meno, facile, perché si è tentati di cadere vittima dello stesso errore a cui sono andate incontro intere generazioni di esseri umani che … Continua a leggere

Dens dŏlens 395 – Immorale, in RAI i condannati

talk-show-free

di MOWA “Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi a insegnare.” [Oscar Wilde, La decadenza della menzogna] La storia della televisione italiana, come comunicatore, ha un passato glorioso e, in alcuni casi, di insegnamento della lingua e della cultura, quindi, della propria identità. Negli ultimi decenni (almeno 20-25 anni), però, si sono visti comparire sugli schermi televisivi … Continua a leggere

Dens dŏlens 393 – Affari, massoneria e porcherie varie

massoneria-loggia

di MOWA Sembra che le Sirene non fossero solite richiamare coloro che passavano di lì grazie alla soavità delle voci o ad una certa novità e varietà del canto, ma poiché dichiaravano di sapere molte cose, cosicché gli uomini si incagliavano ai loro scogli per bramosia d’imparare. Così infatti invitano Ulisse. (Cicerone – De finibus bonorum et malorum – V, … Continua a leggere

Dens dŏlens 392 – Il passato che riaffiora come una vergognosa verità

mask-free

di MOWA Nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni. [Cit. William Shakespeare, La dodicesima notte] Nei dizionari l’etimologia di nascondere è avere “lo scopo di sottrarre qualche cosa alla vista o alle ricerche altrui, mettendola o tenendola in luogo opportuno” e…”di chi non ha la coscienza pulita; più genericamente, tacere ad altri, … Continua a leggere

Dens dŏlens 390 – Intellettuali e ipocrisia

D'Urso e Bertinotti

di MOWA «L’attenzione politica di Gramsci è rivolta al decisivo strato medio degli intellettuali: perché essi non si legano alla massa dei contadini, organizzandola, dandole coscienza e forza politica? Perché essi proven-gono da un ceto piccolo-proprietario che non è contadino, che si vergognerebbe di fare l’agricoltore, ma che dalla poca terra che ha, data in affitto o a mezzadria semplice, … Continua a leggere

Dens dŏlens 389 – “12 dicembre 1969. Ordigno collocato dal gruppo terroristico di estrema destra Ordine nuovo”

piazza-Fontana-12-dic-2019

di MOWA << Non si serve lo Stato se non si serve la Repubblica e, con essa, la democrazia” […] “L’attività depistatoria di una parte di strutture dello Stato è stata doppiamente colpevole. Un cinico disegno, nutrito di collegamenti internazionali a reti eversive, mirante a destabilizzare la giovane democrazia italiana, a vent’anni dall’entrata in vigore della sua Costituzione. L’identità della … Continua a leggere

Dens dŏlens 388 – Bombe e terrore…

Strage di Piazza Fontana

MOWA Emerge, finalmente, il nome dell’autore di una tra le più terribili stragi perpetrate in Italia negli anni ’60 – ’70, quella di Piazza Fontana: il militante fascista di Ordine nuovo di Verona. Esiste, quindi, ora, un nome ed un cognome (e l’appartenenza politica militante di Ordine nuovo) dell’autore materiale della strage, di colui che ha depositato l’ordigno esplosivo nella … Continua a leggere

Dens dŏlens 387 – La cultura è un’altra cosa tra i banchi di alcuni consiglieri

Tuiach-Fabio-eletto-prima-con-la-Lega,-poi-passato-a-Forza-Nuova-ora-Misto

MOWA Il Paese va male, molto male, e, in particolar modo, a farne le spese è il versante della cultura. A testimonianza di tale sofferenza c’è stato il dibattito, parecchio animato, iniziato l’11 novembre nel Consiglio comunale di Trieste, dove chiedeva di intervenire tal consigliere Fabio Tuiach, eletto prima con la Lega, poi passato a Forza Nuova e ora finito … Continua a leggere