Dens dŏlens 466 – Uccisione di un poeta

ink-ink-pen-di-MJ-S-free

di MOWA “…la massoneria è la piccola bandiera che serve per far passare la mercé reazionaria antiproletaria! Non è la massoneria che vi importa? La massoneria diventerà un’ala del fascismo. La legge deve servire per gli operai e per i contadini, i quali comprenderanno ciò molto bene dall’applicazione che ne verrà fatta. A queste masse noi vogliamo dire che voi … Continua a leggere

Per l’atlantica Barbara Balzerani, Marx e Engels, essendo contrari alla politica e alla pratica terroristica, erano come Togliatti e il P.C.I. dei reazionari

pistola-guns-di-Maria-Lysenko-free-

(*) La ragnatela anticomunista USA/NATO e anti Costituzione è sempre al lavoro nei momenti di crisi del capitale, come nei decenni passati. (prima parte) di Andrea Montella Carissime compagne e compagni leggendo il testo dell’intervista a Barbara Balzerani notiamo subito che l’obiettivo principale dell’intervista è far passare il concetto dell’illegalità come prassi politica delle masse popolari. Infatti le parole illegalità, … Continua a leggere

Dens dŏlens 465 – Il rumorese usato dalle BR…

Roma-fac-simile-rapimento-Moro

di MOWA “La verità è sempre rivoluzionaria” (Antonio Gramsci) Si precisa subito che non si vuole portare chi legge, dato il titolo del post, ad una disamina particolareggiata della storiografia delle Brigate rosse (Br) perchè sarebbe più un compito da assegnare ad un libro e la cosa l’hanno già fatta molte incontestabili e autorevoli personalità come Sergio Flamigni, Carlo D’Adamo … Continua a leggere

Dens dŏlens 464 – La patria di Dio

Assange-cartelli-di-Markus-Spiske-free

di MOWA “Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore.” (Stefano Benni, Baol, 1990) Passano i giorni e, inesorabilmente, la resistenza della memoria di milioni di persone sul caso del giornalista fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, viene messa a dura prova. Ogni tanto, nello stupore dei “passanti”, compare l’esibizione pubblica di qualche anima … Continua a leggere

Dens dŏlens 463 – Più che un Sogno un incubo…

Dream-di-Jr-Korpa-free

di MOWA “Le mosche non riposano mai perché la merda è davvero tanta.” (Alda Merini da Alla tua salute, amore mio, Acquaviva, 2004) Nell’inchiesta sulla strage alla stazione ferroviaria di Bologna, del 2 agosto 1980, sono emerse, finalmente, alcune verità e, tra di esse, il ruolo del massone piduista Licio Gelli e di altri comprimari nell’esecuzione materiale dell’attentato terroristico. Non … Continua a leggere

CORONAVIRUS TRA SCIENZA, PROFITTO E PROPAGANDA

Mengele-+-bandiera-USA-1

(*)   di Andrea Montella Carissime compagne e compagni il presidente russo Putin ha fatto sapere che i ricercatori del suo paese sono riusciti a trovare, primi al mondo, un vaccino contro il coronavirus, e che è stato sperimentato anche da sua figlia. Piuttosto che essere contenti di questa notizia, in Occidente è partita una canea di attacchi alla Russia … Continua a leggere

Dens dŏlens 462 – Anomia…

Anonimous-di-Go-to-Daniel-Lincoln's-profile-Daniel-Lincoln-Avatar-of-user-Daniel-Lincoln-free

di MOWA “La burocrazia è un meccanismo gigante mosso da pigmei.” (Honoré De Balzac) Un paese che sempre più somiglia, nei comportamenti di alcune categorie di persone, a quello d’oltreoceano e che dimentica, con estrema disinvoltura, il proprio percorso di liberazione da un bieco totalitarismo come quello fascista. Una cultura del totalitarismo che si manifesta, oggigiorno, anche, in gesti, ormai … Continua a leggere

I golpisti ci chiedono pure il voto

P2-piano-rinascita--

di Andrea Montella Dopo la scoperta della P2, il golpe di Via Fani, la Strategia della tensione, le bombe di Capaci e via D’Amelio e la trattativa Stato-Mafia, l’antidemocratico maggioritario, le manomissioni alla Costituzione con l’introduzione del Titolo V, il Pareggio di Bilancio, qualcosa sarà pur cambiato in profondità nel nostro paese? Io credo che sia cambiata la qualità della … Continua a leggere

Dens dŏlens 461 – Libano: terra di conquista massocapitalista

Beirut-Libano-di-Etienne-Boulanger-free

di MOWA “Se abbiamo tanti cattivi amministratori, è che l’amministrazione, come il gusto, procede da un sentimento elevatissimo, purissimo. In questo il genio viene da una tendenza dell’animo e non da una scienza” (Honoré De Balzac, da Il medico di campagna, p. 206) Nei giorni scorsi, in terra libanese ed esattamente a Beirut, vi è stata un’enorme esplosione che ha … Continua a leggere

Dens dŏlens 460 – “Io avevo la P2, Cossiga la Gladio e Andreotti l’Anello”

Bologna-2-08-2014-34°-anniversario-strage-alla-stazione-di-Bologna_Stefano-De-Grandis-lapresse-modif-1

di MOWA “I delitti sono proporzionali alla purezza della coscienza, e quello che per certi cuori è appena un errore, per alcune anime assume le proporzioni di un delitto.” (Honoré De Balzac) Quella terribile frase scritta nel titolo, ( avrebbe dovuto far saltare dalla sedia milioni di democratici italiani che avrebbero dovuto perseverare nelle richieste di approfondimenti, e invece…) è … Continua a leggere

SIAMO SICURI CHE BRUNO VESPA E’ SOLO UN GIORNALISTA?

Vespa-e-Mussolini

di Andrea Montella Carissime compagne e compagni Vittorio Emiliani, giornalista e scrittore di idee socialiste – si iscrisse al Psi di Pietro Nenni nel 1958 – nell’articolo uscito su il Fatto Quotidiano di martedì 4 agosto 2020 a pagina 10, fa notare il ruolo di “depistatore di Stato” di Bruno Vespa rispetto a due stragi avvenute nel nostro paese: quella … Continua a leggere

Dens dŏlens 459 – Oblio?…

IMG_2968-M©WA

di MOWA “C’è un legame stretto tra lentezza e memoria, tra velocità e oblio. […] Nella matematica esistenziale questa esperienza assume la forma di due equazioni elementari: il grado di lentezza è direttamente proporzionale all’intensità della memoria, il grado di velocità è direttamente proporzionale all’intensità dell’oblio.” (Milan Kundera, ne La lentezza) Da un po’ di tempo a questa parte subiamo … Continua a leggere

Caso Moro e strage stazione di Bologna unica strategia anticomunista

orologio della Stazione di Bologna fermatosi a causa dell’esplosione all’ora della strage

di Andrea Montella Carissime compagne e compagni la Procura generale di Bologna dalle carte segrete di Licio Gelli, fatte sparire dagli atti del processo per bancarotta del Banco Ambrosiano e oggi rese pubbliche, ha scoperto tramite i finanziamenti i mandanti, gli organizzatori e gli esecutori della strage del 2 agosto 1980 alla Stazione di Bologna, che ha fatto 85 morti … Continua a leggere